Case Study

Urrà

Usabilità dei Robot e Riconfigurabilità dei Processi

Contest

Negli ultimi anni lo sviluppo di nuovi robot con raffinate capacità di manipolazione, di visione e di comprensione dell’ambiente circostante sta guidando una nuova rivoluzione industriale. Con l’avvento dell’industria 4.0, le linee di produzione sono caratterizzate da un rinnovamento costante che punta verso l’automazione e l’intelligenza artificiale.

Problema

Storicamente, l’utilizzo dei robot è stato focalizzato su attività con grandi volumi e altamente ripetitive, sfruttando la loro precisione per quei compiti che erano noiosi e/o difficili per gli esseri umani. Tuttavia, esiste un gran numero di compiti ripetitivi che è ancora effettuato a mano e che i robot industriali tradizionali non sono in grado di fare, a causa della loro mancanza di flessibilità e adattamento a contesti nuovi e diversi.

Soluzione

Il progetto di ricerca URRA’ Usabilità dei Robot e Riconfigurabilità dei Processi: Tecnologie Abilitanti e casi d’uso ha l’obiettivo di sviluppare soluzioni che rendano intelligenti robot, attrezzature e macchinari già utilizzati nelle linee di produzione manifatturiere per migliorarne la flessibilità e la riconfigurabilità avvalendosi di Robotica Collaborativa e dei Cyber Physical Systems (CPS).

Risultati Attesi

Il progetto prevede lo sviluppo, l’integrazione e la validazione di cobots, robot molto più flessibili rispetto ai tradizionali e in grado di lavorare a fianco dell’operatore, in tre applicazioni reali. Per arrivare ad un concetto evoluto di flessibilità della produzione verranno valorizzati i dati non strutturati provenienti dalla pluralità di sistemi IT aziendali, grazie all’integrazione dei CPS nei sistemi produttivi, in maniera rapida ed efficace.

Urra Image 1 Urra Image 2 Urra Image 3

Share this project: