Al via la Piattaforma tecnologica Smart Environments

Al via la Piattaforma tecnologica Smart Environments

È stata presentata Martedì 17 Dicembre dall'Assessora alle Attività Produttive della Regione Marche, Manuela Bora, la nuova Piattaforma collaborativa nell’ambito della domotica “Miracle” (Marche Innovation and Research fAcilities for Connected and sustainable Living Environments), centrata sull’area tematica “comfort, sicurezza e benessere negli ambienti di vita”, alla presenza della stampa locale e del partenariato guidato dal Prof. Francesco Piazza (Università Politecnica delle Marche), coordinatore scientifico della piattaforma “Miracle”.

Il bando lanciato dalla Regione Marche ha incoraggiato il territorio a sviluppare soluzioni tecnologiche innovative, nelle aree della sensoristica, integrazione e interoperabilità, con l’obiettivo di migliorare il comfort, la sicurezza e il benessere della persona in tutti gli ambienti di vita.
Il programma prevede un investimento di €8,5 milioni, sostenuto con €4,8 milioni di contributi Por Fesr della Regione Marche ed un partenariato pubblico-privato e di eccellenza composto da 17 aziende di grandi e piccole dimensioni (Ask Industries SpA, Automa Srl, Bax Srl, Dago Elettronica Srl, Eletica Srl, Elica Spa, Ferretti Spa, Flowing Srl, Gitronica Spa, Grottini Lab Srl, IGuzzini Illuminazione Spa, Leaff Engineering Srl, MAC Srl, Proietti Tech Srl, Roccheggiani Spa, Videoworks Spa, Ubisive Srl), 4 centri di ricerca (INRCA IRCCSS, Meccano Spa, l’Università degli Studi di Camerino, l’Università Politecnica delle Marche) e la Fondazione Cluster Marche.
L’operatività della piattaforma favorirà l’integrazione fra sistema scientifico e produttivo, l’inserimento in azienda di personale altamente qualificato, lo sviluppo di reti collaborative durature e sostenibili, incoraggiando l’adozione da parte delle imprese locali di strumentazioni e prodotti intelligenti. L’obiettivo è quello di valorizzare e mettere a sistema le competenze specialistiche del territorio nel settore attraverso la realizzazione di un laboratorio di eccellenza, capace di sviluppare, sperimentare e supportare le attività di ricerca e sviluppo di tecnologie, sistemi e approcci per la realizzazione di soluzioni innovative nell'ambito delle tecnologie per gli ambienti di vita. L’idea del laboratorio consentirà di avere a disposizione una strumentazione avanzata e competenze universitarie, per poter introdurre queste nuove tecnologie nelle aziende che ne avranno bisogno.

Si tratta di un programma di ricerca collaborativa di portata strategica, che risponde a specifici fabbisogni del sistema industriale locale e alle esigenze delle piccole imprese più innovative in forte crescita: una grande opportunità per il tessuto imprenditoriale marchigiano di dotarsi di una piattaforma all'avanguardia.